Ti porto le arance!

Dopo approfondite ricerche su Yahoo Answer, enciclopedia somma e autorevole seppur non ancora riconosciuta dalla comunità virtuale alle soglie del ventunesimo secolo e dell'avvento del web 3.0, e sull'ormai molto meno attendibile Wikipedia, oggi ho scoperto il perché del

 "Ti porto le arance in galera".

A quanto pare il vitto delle carceri, soprattutto tra il diciannovesimo e il ventesimo secolo, era molto povero di alimenti freschi. Lo scorbuto, dovuto alla carenza di vitamina C, era molto diffuso, così parenti e amici in visita, usavano rifornire i carcerati d'arance - ricche di vitamine C e P - per scongiurare la malattia.




4 Comments

petrolio-muso ha detto...

mi sento eternamente in prigione e perciò mangio sempre arance, ma caspita!

Ale ha detto...

guarda che poi diventi arancione!

Baol ha detto...

La sempre utile vitamina C :D

Ale ha detto...

e dire che qualcuno malignava che ci nascondessero le lime... tzè, gente per bene!

Powered by Blogger.